18 giugno 2012

L'oscura anima dell'omino che traduce i titoli in italiano

L'omino che traduce i titoli dei film in italiano è il nemico. Chi segue questo blog da un po' di tempo, questo lo sa. A volte l'omino che traduce i titoli dei film in italiano traduce anche i titoli dei libri.
Douglas Adams è, anzi era, uno scrittore inglese di pseudo-fantascienza ironica famoso per aver scritto la trilogia in cinque volumi de "La guida galattica per autostoppisti". Oltre a questi, ha scritto anche due libri il cui protagonista è l'investigatore olistico Dirk Gently. Il secondo di questi due libri s'intitola: The long dark tea-time of the soul. La semplice traduzione sarebbe: La luna oscura ora del tè dell'anima. Ma l'omino ha guardato bene di cambiare ora del té con pausa caffè. Pensava forse che il concetto di ora del tè fosse troppo complicato da comprendere per il lettore italiano? Shame on him.



10 commenti:

  1. Il nemico poteva fare anche di peggio. Tipo "ti presento la lunga oscura ecc", o "natale nella lunga oscura ecc.".
    Tutto sommato tea-time tradotto in pausa caffè non è così grave. Probabilmente l'omino ha associato le due cose, invero ben diverse, dato che il tea-time è sacro e come ogni cosa sacra va gustato con calma mentre la pausa caffè è breve ed angosciante.
    Però a ben vedere il dio troneggiante nella copertina italiana ha in mano una pinta di caffè, e qui casca l'omino, giacchè quella poltiglia acquosa al limite se la possono bere gli anglo e i sassoni, non noi italici. Se vuoi traslare, trasla per bene.
    Pollice verso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'omino che traduce è il male a prescindere

      e poi il cambio di tea-time con pausa caffè fuorvia il lettore nei confronti dell'imprescindibile clima d'inglesità che permea tutti i libri di Adams

      Elimina
  2. quando citi queste cose ti adoro!

    Perdona la poca presenza nei commenti ma è stato un periodaccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo immagino
      non c'è problema
      i commenti sono benvenuti, ma non un obbligo

      Elimina
  3. Ha colpito ancora al cinema: il nuovo "A cena tra amici" è in realtà la traduzione di un titolo francese che recita "Le Prénom". Da dove diavolo trae tutta questa originalità?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho visto la pubblicità e stavo pensando di farci un post

      Elimina
  4. arrivo qui dalla repubblica, o il corsera, di lunedì 051112, e mi sembra carino.
    se non fosse che il casuale errore di battitura in "la lunga" ha dato vita ad un altro titolo, con un suo significato ed una sua vita propria....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa della repubblica e corsera mi sfugge...e mi era sfuggito (per quasi sei mesi) anche l'errore di battitura

      Elimina
  5. l'articolo iniziava in prima pagina. i quotidiani li prendo al lavoro, e spesso riesco solo a leggere i titoli, o li sbircio mentre li leggono i clienti....le prime righe che parlavano di questo blog erano decenti, mi pare, non so se all'interno il giudizio del giornalista sia cambiato ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nè sul corriere nè su repubblica di lunedi sembra che ci sia traccia di articoli che citano questo blog...men che meno in prima pagina...ma riguardo a che argomento?

      Elimina